Il vuoto

Il vuoto sensazione difficile da descrivere e da vivere ma per descriverlo bisogna provarlo è quando ti alzi al mattino senza ragioni per vivere per parlare, è quando la sera e la notte non riesci a prendere sonno perché la giornata è stata vuota e inutile e pensi al domani che sarà ancora peggio.

È una vita di vuoto dove la gente ti odia, e ti discrimina sempre di più chissà per quale schifo di motivo, il profondo disprezzo degli altri ti ferisce tanto quanto lo sguardo delle persone che ti guarda ti fa star male.

Il vuoto ti fa diventare impotente e ti fa sentire più male di quello che potresti stare, la gente ti ammazza ogni giorno di più con le loro critiche giudizio come se solo loro fossero perfetti e bravi, è cosi che rimani solo contro tutti nel tuo tunnel senza uscita rimangono solo le lettere e la scrittura per sfogare tutta la rabbia il disgusto ma è comunque inutile perché tanto nessuno leggerà, nessuno capirà, tutti giudicheranno anche su questo e diranno che è un lamento perché è più facile dire va tutto bene sto benissimo un sorriso per te e altre mille frasi strafinte e buoniste.

Tutti mi disprezzano mi sfregiano con le loro parole e mi chiedo sempre ma perché, perché tanta cattiveria per me sin da quando sono nato dico mi sono fatto sempre mille problemi e mostri che ero sempre io che non andavo per questa mondo, società perché non mi accetta, non mi apprezza, e non mi considera, è ancor peggio anzi mi considera sempre come il malato della situazione, o semplicemente il diverso ma più diverso sempre di tutti gli altri.

L’ennesima verità della vita e urlo di profondissimo dolore che nessuno può capire ma può solo ed esclusivamente giudicare e ferire.

Andrea

 

Il vuotoultima modifica: 2009-10-03T19:55:00+02:00da andry88c
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento