Tutti uguali altrimenti sarai solo!

Una parola direbbero in molti e invece no, tastando e vedendo ogni giorno mi accorgo che la gente vuole cambiarci perché non piacciamo, perché abbiamo i nostri difetti i nostri pregi, devono imporci di cambiare, devono essere cambiati ad ogni costo chissà per quale motivo.

Appunto per essere tutti uguali cioè fotocopia di altri è questo che spacca del resto la società, la moda ci impone di essere uguali quasi fotocopia dei pezzi grossi “dio onnipotenti come dico io”. E chi si ribella “tipo me” viene preso per superiore o snob questo succede per chi non ci accetta per come siamo. Mi accorgo che bisogna fingere oggi per non essere esclusi dal mondo ma io non ci sto, sarà per questo forse che rimango solo contro tutti. Perché non voglio fingere quello che non esiste. Tutti ci criticano ci impongono il loro giudizio anche se noi non lo richiediamo perché appunto vogliono cambiarci vogliono ad ogni costo che noi cambiamo. Perché c’è esaltazione della propria persona e una presunzione al giudicare sempre l’altro perché diverso da noi. Appunto non si accetta chi è diverso dal nostro carattere. La polemica le discussioni vengono prese per lotta a chi ha ragione no per arrivare ad un punto e dire guarda io la penso cosi tu pensi in altro modo è umano e giusto, no sempre e comunque bisogna imporre qualcosa o qualcuno.

Gente meschina assatanata di se stessa vuole farti sentire una nullità perché loro sono più grandi, sei sempre tu che non vai bene anche solo per la tua voce, per la tua emotività che ti ferma e fa danni. È un mondo crudele che tende ad escludere la persona che dice la verità, che soffre e grida il suo dolore perché non cela fa davvero più.

E ti svegli la mattina e ti accordi di essere solo perché nessuno vuole ascoltarti non hanno tempo per te, i genitori sene fregano di te del tuo pensiero e cosi dici io servo solo per qualcosa che devo fare, sistemare, riordinare, pulire e basta per il resto non mi si rivolge la parola completamente, e quando ti ritrovi a piangere ti dicono eh cosa piangi che problemi hai non hai nessun problema teli cerchi tu e cosi la mia invisibilità assoluta, come tutto e tutti gli altri sono considerati io no.

Sembrano parole monologhi inventati e purtroppo invece sono la realtà che nessuno può capire, immaginare, vivere ecc, discriminazioni, insensibilità terribile che ancora io mi stupisco a vederla e invece per loro è normalità.

Mi dovrò rassegnare a rimanere solo e a pensare che quando morirò non verrà nessuno a mettermi un fiore nella tomba.

Ragazzo pessimista, e vittima quindi facciamocela alla larga.

Andrea

Tutti uguali altrimenti sarai solo!ultima modifica: 2010-11-05T23:33:49+01:00da andry88c
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Tutti uguali altrimenti sarai solo!

  1. proprio quello che sto realizzando in questi giorni anch’io! per fortuna ho il mio fidanzato che mi sta vicino e mi ama per quella che sono, cercando di farmi percepire il suo amore….per il resto mia madre non fa che dare consigli su come dovrei parlare al mio ragazzo, su cio’ che devo o non devo dire per “non farmelo scappare” ma ti pare??? se vuole scappare da me e’ libero in qualunque momento….io e il mio amore non devono essere una gabbia!
    continua a vivere come fai e come ti viene, allontana se riesci il pessimismo perche’ prima o poi qualcuno con cui sarai davvero in empatia lo troverai

Lascia un commento